un sostegno psico-emotivo e giuridico

Il pedagogista clinico, specializzato in psicologia giuridica e come consulente di parte, ha acquisito competenze teoriche, metodologiche, tecniche e la professionalità necessaria per svolgere la consulenza in tutte quelle situazioni di carattere conflittuale per cui è stato previsto un procedimento giudiziario. Il CTP tutela l’interesse della parte.
Il professionista conosce la normativa di pertinenza, il contesto in cui si muovono gli operatori del diritto.
Il suo intervento è oggi contemplato per tutta una serie di situazioni giuridiche che includono i problemi della tutela dell’integrità psicologica individuale, della salvaguardia delle condizioni più idonee per lo sviluppo psicofisico del minore (diritto di famiglia, affidamento, adozione, azioni di tutela minorile, separazioni conflittuali, alienazioni parentali, ecc.), della rieducazione e della risocializzazione anche degli autori di reato..

Per assicurare competenza professionale anche quando la persona è costretta a far fronte al proprio disagio dovendone discutere presso un Tribunale, senza, naturalmente, rinunciare a quella professionalità che caratterizza la sfera psico-emotiva.