Psicogenealogia e Costellazioni Familiari ad Approccio Immaginale

Il Facilitatore in Psicogenealogia e Costellazioni Familiari ad Approccio Immaginale ha il compito di dare alla persona uno strumento per fare luce sulle proprie problematiche e, quindi, trovare la forza necessaria per affrontarle e superarle.

La psicogenealogia trova le sue origini nello Sciamanesimo ed è un’applicazione del metodo simboloimmaginale alla psicologia transgenerazionale. Analizza la nostra storia familiare per rivelare i legami affettivi invisibili che ci uniscono ai nostri Avi, spingendoci a fare della nostra vita l’incarnazione di un mito transgenerazionale. Le origini Sciamaniche permettono di lavorare con l’aiuto degli spiriti Nat, Signori della Natura, per entrare in contatto con gli archetipi rappresentati dagli Avi per purificarli e nobilitarli. Nell’evocazione e nella celebrazione degli Avi si possono stringere alleanze potenti con questi Signori della Natura, divenendo amanti del nostro destino anziché esserne le vittime.

Propiziandosi il favore dei Nat e degli Avi, si può compiere il grande viaggio della vita, certi che dal regno dell’invisibilità qualcuno veglierà su di noi, allontanando i pericoli e aprendoci il cammino. Attori sulla scena della vita, interpretiamo ruoli che consentono di mantenere in vita le emozioni e i destini dei nostri Avi, spinti da null’altro che da “obblighi d’amore” inconsci. L’individuo è visto e analizzato in uno specifico contesto di interrelazioni: da questa prospettiva è più semplice trovare quelle connessioni delicate e limitanti che creano ostacoli al destino di persone appartenenti alla stessa famiglia.

A mezzo dell’applicazione del metodo simbolo-immaginale, è possibile riappropriarsi della realtà come di un’emanazione della propria psiche e trovare in sé le energie per agire su questa emanazione in termini costruttivi. Con queste premesse, il metodo è in grado di intervenire alle radici nei processi di comunicazione, di crescita personale e professionale. Le pratiche simboloimmaginali aiutano a diminuire sensibilmente la paura inconscia che è notoriamente il massimo freno inibitore della capacità decisionale e la più aspra obiezione emotiva al successo. 

Nella Costellazione Familiare ad Approccio Immaginale vengono portati alla luce i torti subiti da un avo, i fallimenti che possono trasformarsi nell’incapacità di creare relazioni proficue, i traumi in depressioni, le sofferenze in carenza di fiducia nelle proprie possibilità e in quelle della vita.

Lo stress accumulato di generazione in generazione può materializzarsi nella malattia fisica e nell’impasse psicologico-emotivo.

La Costellazione Immaginale è uno strumento assai efficace sia se applicato alla famiglia (costellazione familiare), sia se applicato all’ambiente lavorativo (costellazione aziendale). Esso porta alla luce i nodi della coazione a ripetere, che ci trattengono impedendoci di conquistare gli obiettivi ai quali tendiamo.

Molte persone hanno risolto le loro difficoltà anche attraverso la Costellazione Immaginale applicata in forma individuale e hanno aperto la porta di un nuovo mondo, vivendo la sensazione di essere tornate a casa, al nucleo centrale del loro essere, la loro anima, compiendo quell’atto di guarigione dell’anima attraverso il libero fluire della propria energia.

La Costellazione è quindi utile in tutte quelle situazioni di malattia, quando non si è in grado di prendere determinate decisioni, quando non si riesce a vivere relazioni stabili e/o soddisfacenti, quando non si è soddisfatti della propria vita anche lavorativa, quando alcune relazioni familiari sono all’apice del collasso…quando qualcosa mina la propria felicità.

Nella pratica delle Costellazioni Familiari ad Approccio Immaginale di gruppo si ha un richiedente o costellante, colui che vuole indagare il mondo dei propri Avi per far fronte ad una precisa problematica e un gruppo di persone, gli attori, che si prestano ad interpretare gli Avi del richiedente per far luce nel caos di pensieri che affollano la mente, quindi, per individuare con maggior facilità il disagio prioritario sul quale lavorare nell’immediato futuro.  Le persone che vorranno partecipare devono, quindi, scegliere che ruolo avere all’interno della Costellazione.

Nelle Costellazioni Singole, invece, la persona interessata lavora da sola senza nessun gruppo, quando desidera fissando un semplice appuntamento e, di norma, lavora circa due ore. Questo approccio è per chi ha fretta di risolvere senza dover attendere la costituzione di un gruppo ad hoc oppure quando non si sente ancora pronta per condividera la propria problematica.

Si propongono percorsi individuali o di gruppo. 

L’esperienza è aperta agli adulti (maggiorenni) e non sono necessarie competenze particolari. Si consiglia abbigliamento comodo, calze antiscivolo e coperta. 

Non si sostituisce in alcun modo a terapie mediche, percorsi pedagogico clinici e psicoterapeutici. 

Se sei interessato ad un gruppo di lavoro e vuoi proporlo in un luogo di tua conoscenza, fammelo sapere, sarò lieta di esserci!!

Per conoscere le prossime date dei gruppi, consulta la sezione EVENTI sulla mia PAGINA FACEBOOK

 o chiama al numero 339.6951714

Dott.ssa Luisa Butturini

Albo AISCON 00000159